E, per concludere il capitolo "Cavriana: autovelox fissi",...

...invitiamo chi ci ha seguito fino a questo punto, qualora ne avesse voglia, a vedere un album di veri e propri pirati della strada immortalati dalla macchina fotografica degli autovelox.
Molte immagini e pochissime parole, che forse aiuteranno a riflettere sui pericoli che si corrono sulle strade.
Una certa mediocrità mediatica, in maniera ricorrente, sbraita sul fatto che gli autovelox siano macchine per fare soldi o trappole o, ancora, nuove tasse per gli automobilisti.
E poi nascono comitati, forums, siti ed organizzazioni che studiano a tempo pieno la maniera di farla franca, o, come dicono loro, per far valere il DIRITTO. In una parola, ci si dimena per diventare furbi (a proposito: furbo deriva dal latino fur che significa "ladro").
Ma ahimé spesso ci si dimentica del DOVERE, ovvero di come un essere umano dovrebbe comportarsi in questa vita, per non recare disturbo a chi lo ha preceduto e per preparare qualcosa di buono a chi lo accompagna ed a chi verrà dopo. L'Agente di Polizia, laddove genitori ed insegnanti non siano riusciti a trasmettere il senso del DOVERE a chi nasce e poi cresce, ha a sua volta il DOVERE di intervenire qualora il comportamento dell'individuo risultasse di danno o di pericolo per la comunità umana.

►►►Per vedere la galleria dei pirati della strada
cliccare qui sopra◄◄◄
Contatti

►►►Itinerario Cavriana ● Polizia Locale: Per partire da qui - Per arrivare qui ◄◄◄
►►► Per scrivermi un'email ◄◄◄
►►► Per tornare all'inizio ◄◄◄

Pagine viste dal 18.02.2009